For a minute there I lost myself

ObjectsMirror

Chi sono? Dove sono? Dove sto andando? Ci sarà traffico? ‘Karma Police’ risuona sempre nella mia mente in questi momenti. Tanti mesi di silenzio su blog e di grande tumulto interiore, senza possibilità di mettere davvero ordine. Quindi la smetto di aspettare di capire e faccio some ho sempre fatto: torno a scrivere per capire.

Gli ultimi due anni sono stati una continua scossa tellurica. Cambiamenti radicali, alcuni bellissimi, altri che – come sempre – troveranno la loro spiegazione quando saranno diventati storia.


Due anni fa avevo appena scoperto di essere incinta e, per festeggiare in un ultimo hurrà di coppia, facevo quello che tendenzialmente viene considerata una mossa azzardata nei primi tre mesi di gravidanza: andavo con Joe dall’altra parte del mondo, in Giamaica, a fare un bis di luna di miele; mi commuovo ancora se ripenso a quella vacanza (e ho un brivido se penso a quanto in retrospettiva fosse stato azzardato, ma va bene così). Poi lo stato di grazia ed isteria e ansia e meraviglia della gravidanza. Poi l’avvento del ciclone Viola, che mi spiace non aver raccontato come avrei dovuto. Poi la sensazione della terra che ti frana sotto i piedi mentre tutto l’impegno che hai messo nel tuo lavoro prima della maternità abbia perso tutto il suo valore, come un tesoretto di vecchie lire ritrovate nel materasso della nonna fuori tempo massimo per la conversione alla Zecca. Poi la disoccupazione (ehi! Sto tornando freelance! Giusto perché non ce ne sono abbastanza in giro!) attutita dall’essere madre full time e avere poco tempo per riflettere. Ora Viola è al nido, e un po’ di quel tempo ce l’ho di nuovo. E mi guardo allo specchio cercando di capire cosa ho davanti come quando a Barcellona guardavo i quadri di Mirò.

E io Mirò non lo capisco.

Cosa sono, quindi? Sono ancora una giornalista, anche se in stand by. Sono soprattutto una stay-at-home-mum. Passo il mio tempo a guardare tutorial per fare silent books cercando di capire se posso avere più manualità di mia figlia 16mesenne, e a litigare con tutti i misogini sessisti beceri e trogloditi che trovo su Facebook sulla questione Weinstein. Leggo, grazie al cielo ho ricominciato a leggere (ho degli arretrati di cui mi vergogno mortalmente, ma ci lavoro su). Ascolto meno musica di quanto dovrei, ma Viola riconosce e ama e balla David Bowie, Beatles e il rock in genere, quindi qualcosa di decente lo ascolto ancora. Vedo meno film di quanto la mia vecchia me avrebbe considerato accettabile, ma almeno ci do dentro con le serie tv (Netflix, Sky, Amazon Video sono il metadone dei neogenitori cinefili).

Immagino siti e blog che voglio aprire e nutrire con le tante belle idee che ho, mentre faccio la Bree Van De Kamp senza fucile e cerco di far dormire/giocare/mangiare la bimba e vedo le giornate evaporare così. Penso all’amica che mi aveva detto “Bene che tu torni a scrivere, ma non parlare solo della maternità” (ciao E.l.e.n.a.!), ma anche se non sono una mamma-blogger è complesso non farlo, quando l’essere madre permea tutto così in profondità.
Ecco, su quest’ultimo punto dovrò certo lavorare. Dopo essere stata blogger quando era divertente e non remunerativo, mi trovo a chiedermi cosa posso essere ora. Così come mi trovo a chiedermi cosa sono ora, cosa farò, qui e fuori da qui. Si tratta di ricostruire la mia identità, reale e virtuale.

 

Annunci

One thought on “For a minute there I lost myself

  1. No, dico ma perché mi sei uscita di feed?!? Che così tu poco scrivi ma io niente leggo… Dobbiamo (perché lo vogliamo, sì) trovare il tempo per. E non perché sia una promessa o un cosedafare da depennare con una spunta, ma perché è voglia di. A presto Vi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...